Sul biglietto integrato ferro-gomma nell’area metropolitana genovese.

///Sul biglietto integrato ferro-gomma nell’area metropolitana genovese.

Sul biglietto integrato ferro-gomma nell’area metropolitana genovese.

Prot. 10/2018/26/ut

MOZIONE

(ai sensi dell’art. 121 del Regolamento Interno)

Oggetto: sul biglietto integrato ferro-gomma nell’area metropolitana genovese.

 

IL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA LIGURIA

VISTA

  • la D.G.R. 1309/2016 con cui la Giunta ha approvato un progetto di bigliettazione elettronica regionale in attuazione di quanto disposto dall’art. 18 della l.r. 33/2013 e s.m.i.;
  • la D.G.R. 11/2018 con cui la Giunta ha approvato il Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario di interesse regionale per il periodo 2018-2032 tra Regione Liguria e Trenitalia SpA dando mandato al Presidente della Giunta Regionale, o suo delegato, di sottoscriverlo;

CONSTATATO CHE

  • il comma 10 dell’articolo 16 del suddetto contratto recita: «In attuazione di quanto disposto dall’articolo 18 della l.r. 33/2013 e s.m.i., la Regione ha avviato l’attuazione del sistema di bigliettazione elettronica regionale (Smart Ticket) attraverso la pubblicazione di un bando di gara europeo. Trenitalia si impegna ad implementare tale sistema di bigliettazione su tutto il servizio ferroviario regionale, secondo le specifiche pubblicate.»
  • il comma 13 dell’articolo 16 del suddetto contratto recita: «Resta fermo che Trenitalia si riserva di non aderire a nuovi progetti di integrazione e/o di recedere dalle integrazioni tariffarie e/o modali vigenti alla data del presente Contratto, qualora le stesse risultino economicamente penalizzanti per Trenitalia e la Regione non si impegni formalmente a compensare i minori introiti.»;
  • l’Allegato 6 “Sistema Tariffario” al Contratto di Servizio comprende:
    • «Sezione 3 – TAR. 41/9/A Comune di Genova. Nell’area della Città di Genova è in vigore una integrazione tariffaria esclusiva […] frutto di un accordo tra le imprese di trasporto e potrà essere risolto secondo quanto previsto dalla Convenzione tra le Parti. Tale integrazione è parzialmente contribuita dagli enti locali, inclusa la Regione Liguria, contributo di cui si è tenuto conto nell’ambito della predisposizione del PEF.»;
    • «Sezione 7 – Tariffa urbana di Genova. A far data dal 1 gennaio 2019 viene istituita la nuova tariffa d’area urbana di Genova Tariffa N. 14/GE. La presente tariffa è valida per la determinazione del prezzo del biglietto di corsa semplice per il trasporto sui treni regionali nell’area urbana di Genova […] il prezzo applicato per il viaggio di corsa semplice è di € 1,30»;
  • in merito alla Tariffa N. 14/GE in vigore dal 1 gennaio 2019 si riporta inoltre nella medesima sezione che «l’istituzione di questa tariffa porterà alla revisione delle condizioni dell’accordo di integrazione», e in merito alle condizioni generali di viaggio si specifica che «l’accesso ai treni regionali (Regionali e Regionali Veloci), che espletano servizio nell’area urbana di Genova, è consentito unicamente ai possessori di biglietti rilasciati in base alla presente tariffa ed ai possessori di biglietti gratuiti Trenitalia.»;

CONSIDERATO CHE

  • il “Documento d’indirizzo sul nuovo Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale” approvato all’unanimità dalla Commissione III nella seduta del 21 dicembre u.s. chiedeva la «graduale estensione della tariffa integrata ferro-gomma, a partire dagli studenti universitari residente fuori dal Comune di Genova»;
  • nella seduta del14 febbraio u.s. del Consiglio Metropolitano di Genova è stata approvata all’unanimità la mozione n. 7/2018 con la quale il Consiglio ha impegnato «il Sindaco della Città metropolitana di Genova ed i Consiglieri delegati della Città metropolitana di Genova affinché si attivino presso le opportune sedi per ottenere l’estensione della rete ferroviaria metropolitana fino ai Comuni di Cogoleto e Sestri Levante e l’istituzione del biglietto integrato finalizzato al considerevole risparmio a favore dei cittadini anche sul territorio dei Comuni interessati della Città metropolitana di Genova»;

IMPEGNA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

 

  • a garantire il mantenimento del biglietto integrato treno-bus nell’area urbana genovese anche dopo il 1 gennaio 2019;

 

  • a estendere, così come richiesto dal Consiglio Metropolitano, il biglietto integrato treno-bus ai Comuni interessati della Città metropolitana di Genova, a partire dagli studenti universitari residenti fuori dal Comune di Genova;

 

  • a valutare le opportune proposte al fine di potenziare il servizio ferroviario nella tratta Cogoleto – Sestri Levante;

 

  • a riferire periodicamente in Commissione III rispetto ai progressi in merito.

F.to: Giovanni Lunardon, Raffella Paita, Sergio Rossetti, Valter Giuseppe Ferrando, Luca Garibaldi

 

pdf

By |2018-04-16T14:45:49+00:00Febbraio 22nd, 2018|Attività in Consiglio, Mozioni|0 Comments

About the Author: