Sul passaggio ad ANAS di tratte liguri classificate di interesse nazionale;

CONSIGLIO REGIONALE

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA LIGURIA

Gruppo Consiliare Partito Democratico

 

MOZIONE

(ai sensi dell’art. 121 del regolamento Interno)

OGGETTO:   Sul passaggio ad ANAS di tratte liguri classificate di interesse nazionale;

Il Consiglio Regionale Assemblea Legislativa della Liguria

PREMESSO CHE a seguito di un lungo e complesso iter, avviatosi nel 2014, si è arrivati alla procedura di riclassificazione nella rete stradale di interesse nazionale gestita da ANAS, di diverse strade ex statali ricadenti nel territorio di Regione Liguria, con l’approvazione in sede di Conferenza Unificata, in data 3 agosto 2017, dello schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 1-bis comma 1, del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 461 recante la revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale ricadenti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Toscana e Umbria.

VISTO CHE in tale schema di decreto, per la nostra Regione, è prevista la riclassificazione di diverse tratte (ex SS 35 “dei Giovi”; ex SS 225 “della Fontanabuona”; ex SS 330 “di Buonviaggio”; ex SS 331 “di Lerici”; ex SS 334 “del Sassello”; ex SS 432 “della Bocca di Magra”; ex SS 456 “del Turchino”; ex SS 523 “del Colle di Cento Croci”; ex SS 582 “del Colle di S. Bernardo”; ex SS 586 “della Val d’Aveto”; ex SS 654 “di Val Nure”; ex SS 453 “di Valle Arroscia”; ex SS 28 “del Colle di Nava”), con l’introduzione anche di nuove tratte rispetto alla procedura di riclassificazione attivata con DRG 424 del 10 maggio 2016

VISTO CHE, nella fase di trasferimento, che si perfezionerà entro inizio maggio 2018, risulta necessario un sempre migliore coordinamento tra Regione Liguria, Città Metropolitana di Genova, Province Liguri interessate, nonché dei Comuni su cui insistono i tratti stradali oggetto di riclassificazione.

SOTTOLINEATA ALTRESÌ l’importanza di procedere ad un’attenta valutazione delle condizioni delle tratte stradali e degli interventi giudicati necessari ed improcrastinabili, con l’attivo coinvolgimento degli Enti Locali, al fine di definire le priorità sugli interventi nelle tratte in oggetto;

IMPEGNA IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE E L’ASSESSORE COMPETENTE

a definire la costituzione di tavoli tecnici di confronto e coordinamento in sede di Città Metropolitana e delle singole Province, coinvolgendo, oltre ad ANAS, anche i singoli Comuni che insistono sulle tratte interessate, di modo da avere un confronto approfondito e una valutazione complessiva delle priorità territorio per territorio, anche al fine di rendere più rapida la definizione degli interventi più urgenti sulle singole tratte.

 

Luca Garibaldi

Luigi De Vincenzi

Valter Ferrando

Giovanni Barbagallo

Sergio Rossetti

Giovanni Lunardon

pdf

By |2018-04-16T15:24:08+00:00Aprile 4th, 2018|Attività in Consiglio, Mozioni|0 Comments

About the Author: