REI (Reddito di Inclusione Sociale) e accordi edili Presidente e Giunta Regionale facciano chiarezza sull’organizzazione

Ci chiediamo e chiediamo al Presidente e alla Giunta regionale come la Regione intenda organizzare le attività dei Centri per l’Impiego per dare seguito a quanto previsto dai protocolli e consentire alle imprese di ottemperare agli impegni presi sull’assunzione dei lavoratori svantaggiati con particolare riferimento ai beneficiari del ReI e come la Regione intenda organizzare le attività dei Centri per l’Impiego con particolare riferimento agli strumenti disponibili e alle procedure di relazione con i servizi sociali degli EELL, tenendo contoche il ruolo dei Centri per l’impiego è fondamentale perché è previsto che vengano contattati e coinvolti dal responsabile dell’analisi preliminare per redigere il patto di servizio entro 20 giorni dalla in cui è stata effettuata l’analisi preliminare del soggetto. Inoltre è bene sottolineare che in data 3 luglio 2017 e in data 8 settembre 2017 sono stati siglati due protocolli tra Regione Liguria, Assessore Giampedrone e ANCE Liguria, Confindustria Liguria, Alleanza Cooperative Liguria, CNA Liguria, Confartigianato Liguria, Confcommercio Liguria, Confesercenti Liguria, Comitato Regionale Ligure dei geometri, Ordine degli Avvocati, che individuavano linee di indirizzo per la redazione dei disciplinari di gara per l’affido dei lavori e i requisiti di ammissione per accedere all’elenco delle imprese per l’affidamento dei lavori relativi a interventi in materia di dissesto idrogeologico mediante procedure negoziate. Le risposte ad oggi ottenute dalla Giunta ed in particolare dall’Assesore Viale sono stupefacenti e insoddisfacenti sotto ogni profilo.

By |2017-11-03T17:35:18+00:00Novembre 3rd, 2017|Articoli, Sociale|0 Comments

About the Author: